Saltar al contenido
Borse da donna

Borse Fendi

Borse Fendi

Borse da donna Fendi

La marca di borse Fendi nasce nel lontano 1918 in Italia, a crearla è Adele Casagrande, che crea un negozio specializzato nella lavorazione della pelle e del cuoio, anni dopo Adele si sposa Edoardo Fendi, cognome che darà il nome ufficiale al brand italiano. Al giorno d’oggi il marchio Fendi appartiene al gruppo LVMH e commercializza tantissimi tipi di prodotti pret-a-porter. Il direttore creativo di questa marca è il conosciutissimo Karl Lagerfeld. Nel 2005 esistevano in tutto il mondo circa 120 negozi Fendi.

Borse Fendi prezzi

Abbiamo fatto una selezione, che vi offriamo qui, di borse Fendi, tutte disponibili sul gigante Amazon. Borse e disegni davvero esclusivi e speciali, materiali eccezionali e lavorazioni uniche che formano borse uniche nel mondo. A voi questa lista:

Storia Borse Fendi

La casa di Fendi è stata lanciata nel 1926 da Adele ed Edoardo Fendi come negozio di pellicce e pelle in Via del Plebiscito, a Roma. Dal 1946, le cinque sorelle Paola, Anna, Franca, Carla e Alda entrarono nell’azienda nella sua seconda generazione come impresa a conduzione familiare e possedevano ciascuna il 20%. Karl Lagerfeld entrò in Fendi nel 1965 e divenne il direttore creativo della collezione di pellicce e prêt-à-porter femminile del marchio di moda di lusso (lanciato nel 1977).

Nel 1994, Paola Fendi ha ceduto la presidenza dell’azienda alla sorella minore Carla. Anche Silvia Venturini Fendi, figlia di Anna, è entrata nella casa di moda nel 1994 e da allora è stata direttore creativo per gli accessori e le linee maschili. Nel 1999, Fendi ha generato il 32 per cento del suo business in pellicce e abbigliamento, il 40 per cento in accessori e il 28 per cento in altre attività, soprattutto licenze.

Vendita della quota di controllo

Fendi è stata un’azienda a controllo familiare fino al 1999, quando Prada e LVMH, il più grande gruppo di beni di lusso del mondo, hanno unito le forze per acquistare il 51 per cento di Fendi per 545 milioni di dollari; il concorrente Gucci ha perso all’asta. Secondo l’accordo, Prada e LVMH erano obbligati ad acquisire qualsiasi del 49 per cento di Fendi che le sorelle avrebbero deciso di vendere. L’etichetta ha perso circa 20 milioni di euro nel 2001 e di nuovo nel 2002. Nel 2002, Prada ha accettato di vendere la sua quota del 25,5 per cento a LVMH per 265 milioni di dollari.[15] Nel 2002, LVMH ha acquisito un ulteriore 15,9 per cento. Carla Fendi, un membro della famiglia fondatrice, ha continuato ad agire come presidente e un proprietario di minoranza fino al 2008.

I profumi di Fendi sono stati interrotti dopo la fine della licenza di bellezza del marchio con la divisione YSL Beauté del gruppo Gucci nel 2005. Nel 2007, Fendi ha lavorato con il partner di distribuzione Christian Dior Perfumes and Cosmetics sul lancio di Palazzo, la prima nuova fragranza del marchio dalla metà degli anni 1980. All’inizio del 2009, LVMH ha annunciato che avrebbe ritirato il profumo dal mercato di nuovo a causa delle vendite deludenti.

Nel 2014, Fendi ha iniziato a fare piani per utilizzare i droni per mostrare le sue mode in passerella. Dal 2013 fino al 2021, l’azienda ha avuto un accordo di licenza del marchio con Safilo per il design, la produzione e la distribuzione mondiale di occhiali da sole e montature da vista Fendi.

Nel 2010, Fendi ha lanciato un’altra nuova fragranza – Fan di Fendi – prima di interrompere nuovamente tutte le sue fragranze nel 2015.

Sempre dal 2015, Fendi ha sede presso il Palazzo della Civiltà Italiana. Secondo quanto riferito, Fendi paga 2,8 milioni di euro all’anno per occupare lo spazio. Sul sito del suo storico, seicentesco Palazzo Fendi a Roma, Fendi ha invece aperto un hotel e il suo più grande negozio nel 2016.

Nel 2017, Fendi ha rilasciato un negozio di personalizzazione in collaborazione con la piattaforma di e-commerce Farfetch per disegni di borse su misura.

Sviluppi recenti

Nel 2018, Fendi ha superato la soglia di 1 miliardo di euro (1,2 miliardi di dollari) di vendite annuali. A quel punto, il marchio aveva 3.000 dipendenti in tutto il mondo, tra cui circa 400 che lavorano in atelier specializzati in pelle e pelliccia in Italia. Inoltre gestiva una rete di 215 negozi.

Nel settembre 2020, la stilista inglese Kim Jones fu annunciata per assumere anche il ruolo di direttore artistico della collezione femminile di Fendi, precedentemente occupato da Lagerfeld.

Nel 2021, Fendi ha terminato la sua partnership con Safilo e ha stipulato un accordo con Thelios, di proprietà di LVMH, per creare, produrre e distribuire la sua collezione di occhiali.

Qui alcuni prodotti Fendi che potrebbero interessarti:

FENDI Palazzo EDP Vapo 50 ml
  • Fendi Palazzo EDP Vapo 50 ml
Fan di Fendi Acqua di Profumo
26 Opinioni
Fan di Fendi Acqua di Profumo
  • Nome del prodotto: Fan di Fendi – acqua di profumo
  • Marca: Fendi
Fendi 56975 Acqua di Colonia
  • Tipo di prodotto -Acqua di colonia
  • Marca - Fendi
  • Genere - Unisex
Fendi L'Acquarossa, Acqua di Profumo Spray, Donna, 50 ml
  • Profumi e fragranze - Fedi L'Acquarossa Profumo
  • Fendi - QN230350 - Fedi L'Acquarossa Profumo
  • Fedi L'Acquarossa Profumo Fendi Donne
Fendi Fan Di Blossom Eau de Toilette Spray per Lei, 75 ml
  • Un Eau de Toilette per lei
  • Fragranza fruttata e floreale
  • Flacone da 75 ml
Fendi, L'Acquarossa Elixir, Eau de Parfum spray da donna, 50 ml
  • Fragranza della casa Fendi
  • Eau de parfum
  • 50 ml

Altre marche di borse da donna che potrebbero interessarvi:

Última actualización el 2021-10-25 / Enlaces de afiliados / Imágenes de la API para Afiliados